Dove comprare Cialis generico in Italia nel 2018

Dove comprare cialis generico in Italia nel 2018

dove comprare cialis generico in Italia
Tadalis SX – Cialis Generico Ajanta Pharma

Negli ultimi mesi c’è stata molta disinformazione su dove comprare Cialis generico in Italia,  vari giornali e siti internet hanno pubblicato articoli  lasciando intendere la possibilità di acquistare la versione generica del Cialis nelle farmacie italiane, grazie alla scadenza del relativo brevetto avvenuta a Novembre 2017.  Se state pensando di andare nella vostra farmacia a comprarlo vi diciamo subito di aspettare perché NON lo troverete, per adesso dovete ancora affidarvi alla vostra farmacia online di fiducia, ammesso che ne abbiate una, eventualmente noi vi consigliamo di affidarvi a www.webstorerx.com e se avete la pazienza di leggere anche il resto dell’articolo vi spieghiamo il perché.

Cialis Generico nelle farmacie Italiane

Il brevetto della Lilly in effetti è già scaduto, ma sono necessari dei tempi tecnici affinché le varie case farmaceutiche ricevano l’autorizzazione alla commercializzazione dei loro prodotti generici.  In Italia per esempio sono 19 le aziende che a vario titolo hanno chiesto questa autorizzazione all’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) e sono in attesa di una risposta. Ci vorranno ancora mesi quindi prima che il Cialis generico arrivi sugli scaffali delle farmacie italiane. Inoltre all’inizio si potranno trovare soltanto i dosaggi da 10 e 20mg, mentre per il Cialis daily (pillolle da 5 mg e 2.5 mg) sarà necessario attendere ulteriormente.

Il Cialis Generico nelle farmacie online

Solo in India, grazie alla particolare legislazione in tema di brevetti, è attualmente possibile produrre e commercializzare liberamente il Cialis generico, ecco perché è necessario rivolgersi alle farmacie online.
Attenzione però a scegliere quelle serie ed affidabili, perché non tutte spediscono prodotti Indiani, gli unici veramente sicuri in quanto prodotti legalmente in un paese dagli standard farmaceutici a livello dei maggiori paesi industrializzati.
Molte farmacie online, al fine di massimizzare i guadagni, si servono in paesi come Messico o Cina, in cui la produzione viene effettuata illegalmente in laboratori clandestini, con evidenti problemi di sicurezza e rischi per la salute.

Dove comprare cialis generico in Italia – La farmacia online sicura

Attenzione quindi a scegliere la farmacia corretta, non fatevi ammagliare da prezzi ridicolmente bassi, il costo si è importante ma quello che più conta è la garanzia di qualità dei prodotti venduti, oltre che la serietà e l’affidabilità della farmacia che li commercializza.

Ci rendiamo conto che queste raccomandazioni di buonsenso sono difficili da seguire nella giungla di siti internet che sono stati attivati negli ultimi anni, la maggior parte dei quali nascono e muoiono nel giro di un anno, nel migliore dei casi senza lasciare traccia, o nel peggiore lasciando dei clienti truffati.

Noi suggeriamo di comprare da siti longevi, che stanno sul mercato da minimo 5 anni e che offrono la spedizione dall’Europa, al fine di evitare il rischio di blocco del prodotto alla dogana.
Ve ne sono diverse che abbiamo testato e che soddisfano in pieno i requisiti di qualità, affidabilità ed economicità.
Noi consigliamo WebStoreRX.com, una farmacia attiva da più di 10 anni grazie alla propria affidabilità, che offre una vasta gamma di prodotti Indiani di altissima qualità a prezzi competitivi, con la possibilità di spedizione espressa dal Regno Unito.

Ad oggi la maggior parte dei feedback che ci sono arrivati da persone che l’hanno provata sono positivi, tuttavia se la vostra esperienza fosse di tipo diverso non esitate a farcelo sapere, in modo da effettuare le verifiche del caso ed eventualmente modificare le nostre indicazioni.

In ogni caso se avete bisogno di ulteriori  chiarimenti potete contattarci e saremo lieti di darvi tutto il nostro aiuto.

Prezzo Cialis 5 mg in italia nel 2018

Prezzo Cialis 5 mg 

 prezzo cialis 5 mg
Cialis generico 5 mg a €1.5 per pillola

Il prezzo Cialis  5 mg può variare molto a seconda della tipologia e della quantità che si intende acquistare, trattandosi di una somministrazione quotidiana è evidente che il costo di un trattamento può essere molto rilevante e non alla portata di tutti.  Per ovviare a questo problema è necessario rivolgersi alle farmacie online, bisogna però fare attenzione a scegliere quelle affidabili che forniscono prodotti di qualità realizzati da case farmaceutiche indiane conformi agli standard internazionali, noi consigliamo www.webstorerx.com che fornisce un prodotto di altissima qualità a prezzi scontati che possono arrivare fino ad €1.5 per pillola.

Dove comprare il Cialis 5 mg

Noi suggeriamo di comprare da siti longevi, che stanno sul mercato da minimo 5 anni e che offrono la spedizione dall’Europa, al fine di evitare il rischio di blocco del prodotto alla dogana.
Ve ne sono diverse che abbiamo testato e che soddisfano in pieno i requisiti di qualità, affidabilità ed economicità.
Noi consigliamo WebStoreRX.com, una farmacia attiva da più di 10 anni grazie alla propria affidabilità, che offre una vasta gamma di prodotti Indiani di altissima qualità a prezzi competitivi, con la possibilità di spedizione espressa dal Regno Unito. E’ disponibile anche la loro app da cui è possibile effettuare la ricerca dei prodotti e il loro acquisto comodamente dal proprio smartphone.

Il Cialis 5 mg  viene comunemente chiamato Cialis Daily (quotidiano), proprio perché è stato pensato per essere utilizzato quotidianamente in modo sistematico. Prendendo infatti una pastiglia tutti i giorni (possibilmente alla stessa ora) di questo prodotto, si ottiene un effetto positivo continuato sull’intensità e la durata dell’erezione in presenza di uno stimolo sessuale. In questo modo ci si libera finalmente dalla schiavitù del trattamento medico, potendo avere rapporti sessuali in qualsiasi momento senza dover sottostare al fastidioso vincolo di ingestione della pillola 30 minuti prima. Ne beneficia ovviamente l’autostima e la naturalezza con cui finalmente si può tornare a vivere la propria vita sessuale.

Dose giornaliera del Cialis 5 mg

La dose giornaliera consigliata per la maggior parte degli uomini è di 5 mg, che può eventualmente essere ridotta a 2.5 mg qualora si abbiano degli effetti indesiderati persistenti (mal di testa, arrossamenti, congestione nasale, dolori al petto).

Il prodotto può essere fornito unicamente previa prescrizione medica e deve essere utilizzato sotto il controllo del proprio medico.

E’ molto importante ricordare che NON DEVE MAI essere ingerita più di una pastiglia al giorno, quindi è necessario fare molta attenzione nel suo utilizzo.

 

Differenza Cialis generico e di marca

Differenza Cialis generico  e di marca

Differenze tra cialis generico e originale
Meglio Cialis generico o di marca?

Il Cialis generico ha le stesse indicazioni terapeutiche, posologia ed efficacia dei farmaci di marca.

Differenza cialis generico e di marca: essenzialmente NON esiste . Il Cialis generico  (Tadalafil) e di marca sono bioequivalenti, cioè contengono le stesse quantità di principio attivo. Il farmaco  generico è un farmaco non più coperto da brevetto, indicato con il nome del principio attivo al posto del nome commerciale, normalmente più conosciuto e orecchiabile. Non fa eccezione il Cialis, il cui farmaco generico è indicato dal principio attivo su cui si basa, il Tadalafil, che possiamo trovare in una miriade di varianti prodotte da più o meno note case farmaceutiche indiane.

Guarda i nostri consigli su dove comprare Cialis online in modo sicuro

 

Bioequivalenza significa che due farmaci (il generico e quello “marcato”) devono avere lo stesso comportamento una volta entrati nel nostro organismo.

Il farmaco generico è la copia di un medicinale registrato, quindi deve avere lo stesso principio attivo, nella stessa dose, nella stessa forma farmaceutica, nella stessa via di somministrazione e deve avere le stesse indicazioni terapeutiche.

Il costo inferiore dei farmaci generici è giustificato dal fatto che questi contengono principi attivi non più coperti da brevetto.  Questo fa si che possano essere prodotti da altre società farmaceutiche  senza doverne sostenere gli enormi costi di ricerca.

Il brevetto del Cialis

La durata del brevetto è l’intervallo di tempo entro il quale la ditta che ha sviluppato il farmaco ne mantiene l’esclusività nella commercializzazione.

Solitamente tale periodo è di 20 anni, nel caso del Cialis la scadenza del primo brevetto è avvenuta l’11 Luglio 2016.

Bisogna però considerare che molti dei processi produttivi atti a realizzare il Cialis sono a loro volta coperti da brevetto. Fino a quando ognuno di questi non sarà scaduto non si potrà avere la piena liberalizzazione a livello mondiale, che indicativamente avverrà non prima del 2020.

In effetti in Italia la  scadenza dei brevetti è avvenuta a Novembre 2017 e ben 19 case farmaceutiche hanno chiesto l’autorizzazione all’AIFA per commercializzare i loro prodotti generici.  Ovviamente ci vorranno mesi prima che esse ricevano una risposta e che il Cialis generico (tadalafil) si possa trovare sugli scaffali delle farmacie. Inoltre inizialmente la liberalizzazione avverrà unicamente per i dosaggi da 10 e 20mg, mentre per le pillole ad uso quotidiano, il cosiddetto Cialis Daily (2.5 e 5mg) si dovrà attendere ulteriormente.

Il mercato farmaceutico Indiano

Nel caso del Cialis (Tadalafil), nonostante il brevetto non sia ancora completamente scaduto, si possono trovare sul mercato internazionale molte varianti generiche prodotte da società farmaceutiche Indiane di primaria importanza, come per esempio Cipla, Cadila, Ajanta Pharma, Rambaxy e molte altre.

Questo è possibile grazie alla particolare legislazione indiana in termini di brevetti, che fino ad oggi non è ancora stata scalzata dall’enorme pressione proveniente dalle case farmaceutiche Americane ed Europee.

In India le normative sui brevetti sono differenti e possono anche cambiare i colori e le forme dei vari prodotti. L’India negli ultimi 15 anni ha visto una crescita esplosiva nella produzione e commercializzazione dei farmaci generici, tanto da diventare il leader mondiale in questa tipologia di prodotti. L’India è stata riconosciuta dalla relazione annuale Unicef del 2012, come il più grande fornitore al mondo di farmaci equivalenti per i Paesi in via di sviluppo.

Per le aziende farmaceutiche, l’aspetto più preoccupante degli sforzi dell’India per abbassare i prezzi dei farmaci, è che altri paesi stanno cominciando a seguire il suo esempio. Sia l’Indonesia che le Filippine hanno recentemente adottato leggi sui brevetti simili al modello indiano, così come si sta prospettando in Brasile e in Colombia.

I farmaci senza brevetto

Spesso si è portati a pensare che i farmaci generici siano “inferiori” : sarebbe più opportuno chiamare i farmaci generici con il loro vero nome: “farmaci senza brevetto”.

Semplicemente i farmaci generici sono farmaci di cui è scaduto il brevetto e che quindi possono essere prodotti da chiunque.

La normativa internazionale pone, ovviamente, una serie di condizioni e di controlli il cui scopo è quello di garantire gli standard di qualità farmacologica e farmaceutica.

Possono essere generici i medicinali contenenti uno, o più principi attivi il cui brevetto sia scaduto (Legge 425/96) e che siano la copia bioequivalente di una specialità medicinale regolarmente in commercio.

Il monopolio di vendita

Questo “monopolio”, che dura 10-20 anni, serve a ricompensare l’azienda delle enormi spese di ricerca sostenute negli  anni necessari per mettere a punto il nuovo farmaco.

L’azienda, che intende produrre un farmaco generico, non ha sostenuto spese di ricerca e quindi risparmia anche sulla domanda di registrazione.

Il vantaggio del farmaco generico è quindi il costo notevolmente inferiore.

Quando un farmaco appare sul mercato, spesso gli viene attribuito un nome commerciale di fantasia diverso dal nome del principio attivo che sarebbe l’ingrediente che determina l’effetto farmacologico.

A causa della copertura brevettale questo farmaco rimane proprietà della casa farmaceutica per 15 – 20 anni e quindi per questo periodo si può comprare esclusivamente il farmaco di marca.

Con la scadenza della copertura brevettale, altri produttori possono usare il principio attivo per creare altre versioni del farmaco ossia generici riconosciuti come “generici legali”. Prima della scadenza del brevetto le alternative “generiche” del farmaco vengono considerate illegali (eccetto i generici prodotti in alcuni paesi come l’India dove la legge sui farmaci generici è diversa).

L’importazione di questi medicinali dall’India però non è illegale se per uso personale.

Dove posso trovare il Cialis generico?

In Italia al momento non è possibile acquistare il cialis generico, così come nel resto d’ Europa, poiché il brevetto della Lilly, è appena scaduto scaduto e le case farmaceutiche si stanno organizzando.

Solo in India, grazie alla particolare legislazione in tema di brevetti, è attualmente possibile effettuare l’acquisto, ecco perché è necessario rivolgersi alle farmacie online.

Attenzione però a scegliere quelle serie ed affidabili, perché non tutte spediscono prodotti Indiani, gli unici veramente sicuri in quanto prodotti legalmente in un paese dagli standard farmaceutici a livello dei maggiori paesi industrializzati.

Molte farmacie online, al fine di massimizzare i guadagni, si servono in paesi come Messico o Cina, in cui la produzione viene effettuata illegalmente in laboratori clandestini, con evidenti problemi di sicurezza e rischi per la salute. Attenzione quindi a scegliere la farmacia corretta, non fatevi ammagliare da prezzi ridicolmente bassi, il costo si è importante ma quello che più conta è la garanzia di qualità dei prodotti venduti, oltre che la serietà e l’affidabilità della farmacia che li commercializza.

Consigli per evitare le fregature con le farmacie online.

Ci rendiamo conto che le precedenti raccomandazioni di buonsenso sono difficili da seguire nella giungla di siti internet attualmente presenti.  La maggior parte di questi nascono e muoiono nel giro di un anno, nel migliore dei casi senza lasciare traccia, o nel peggiore lasciando dei clienti truffati.

Noi suggeriamo di comprare da siti longevi, che stanno sul mercato da minimo 5 anni e che offrono la spedizione dall’Europa, al fine di evitare il rischio di sequestro del prodotto alla dogana.

Quale farmacia online utilizzare

Negli ultimi anni abbiamo testato molte farmacie online, al fine di individuare quali soddisfano in pieno i requisiti di qualità, affidabilità ed economicità.

Una delle migliori è sicuramente  WebStoreRX.com,  seria ed affidabile, è attiva da più di 10 anni,  e solo questo basterebbe a togliere ogni dubbio.

Offre una vasta gamma di prodotti di altissima qualità a prezzi competitivi, massima riservatezza e possibilità di spedizione espressa dal Regno Unito.

Speriamo di avervi chiarito un po’ le idee, comunque se avete bisogno di ulteriori consigli o chiarimenti potete contattarci e saremo lieti di aiutarvi.

Comprare medicinali dallo Smartphone con un APP

Come comprare medicinali dallo smartphone con un APP in totale sicurezza e completa privacy.

APP per comprare medicinali dallo Smartphone
APP per comprare medicinali dallo Smartphone

SCARICA APP

Cari lettori, durante gli ultimi anni la vendita di prodotti  online tramite smartphone e Tablet ha subito un enorme incremento e la vendita di medicinali non ha fatto eccezione. Vi spieghiamo come comprare medicinali dallo smartphone in totale sicurezza e riservatezza.

Inizialmente si è semplicemente cercato di adattare i siti internet rendendoli utilizzabili anche da smartphone, modificandone il layout così da permetterne un utilizzo agevole anche da terminali di dimensioni ridotte.

Col passare del tempo  però si è capito che la vera soluzione non sta nel modificare i siti internet di vendita per adattarli ai terminali mobili, ma semplicemente creare delle APP dedicate, che una volta installate sul proprio smartphone o Tablet si integrano completamente con il sito di riferimento.

Le APP  sono leggere, semplici da utilizzare e sopratutto sicure visto che sfruttano  canali di collegamento cifrati verso il sito del venditore, permettono in pochi clic di cercare il prodotto desiderato ed eventualmente di comprarlo con estrema semplicità.

Con le APP il cliente non si deve preoccupare di aprire il browser, di cercare il sito internet e di verificare se il collegamento è sicuro, sperando poi che la pagina web si apra velocemente e sia leggibile. Lo shopping online diventa quindi un’esperienza piacevole, perfettamente assimilata alle altre attività svolte con il proprio smartphone.

Per questo motivo tutti i colossi della vendita online hanno realizzato la propria APP invitando i clienti ad utilizzarla per acquistare i loro prodotti.

Per quanto riguarda le farmacie online, mentre il numero dei siti internet è costantemente aumentato, fino ad ora nessuna aveva realizzato una APP con cui poter fare degli acquisti.

Da tempo attendevamo questo momento che finalmente è arrivato, ebbene si, la farmacia WebStoreRX.com attiva da 15 anni nel settore, ha dimostrato ancora una volta di essere fra le leader del mercato realizzando la propria APP per l’acquisto dei suoi prodotti e il tracciamento degli ordini. Attualmente è disponibile unicamente per android, ma a breve verrà prodotta la versione per iphone.

 

L’APP per ora non è disponibile su playstore, quindi per scaricarla dovete utilizzare il link indicato sul loro sito, in effetti questa è un po’ una scocciatura poichè richiede di attivare sul proprio smartphone l’opzione che abilita l’installazione di APP da fonti sconosciute.

Comunque la procedura è completamente sicura, per saperne di più potete fare riferimento alla pagina di spiegazioni sul loro sito.

In alternativa potete installare direttamente l’APP aprendo il seguente link dal browser del vostro smartphone o Tablet:

link per installare APP sullo smarphone o Tablet

 

Per qualsiasi dubbio non esitate a contattarci.

 

Confronto tra Cialis e Viagra

Confronto tra cialis e viagra

confronto tra cialis e viagra
Meglio il Cialis o il viagra?

Il confronto tra cialis e viagra è utile al fine di decidere quale dei 2 sia più adatto alle proprie esigenze.

Molto spesso vi sarà capitato di chiedervi se sia migliore il cialis oppure il viagra e vi aspettare che noi finalmente vi diamo una risposta.

Purtroppo rimarrete delusi nel sapere che non c’è un prodotto migliore dell’altro, semplicemente sono diversi, alcuni uomini preferiscono il primo mentre altri il secondo.

Il nostro consiglio è di provarli entrambi per capire qual’ è il più aderente alle vostre esigenze, quello che possiamo fare è di darvi una descrizione generica e comparata dei 2 prodotti, in modo da poterli scegliere con cognizione di causa in base alle vostre preferenze.

Addirittura si può pensare di utilizzarli entrambi, ovviamente non contemporaneamente, in funzione della particolare esigenza del momento.

Se per esempio avete in programma di passare un week end sentimentale con il vostro partner, vi consigliamo di utilizzare il cialis che vi supporterà per l’intera durata dell’incontro.

Se invece non avete nulla di programmato ma volete semplicemente premunirvi per ogni evenienza,  vi può andare bene anche il viagra.

Non vogliamo fare una trattazione accademica approfondita, ma semplicemente fornirvi uno schema sintetico delle principali differenze tra i 2 prodotti, così da potervi orientare in modo semplice nella vostra scelta.

A seguire la tabella di sintesi con il confronto tra i 2 prodotti.

CaratteristicaCialis Viagra
Tempo di risposta dall'assunzioneSoggettivo, generalmente 1 oraSoggettivo, generalmente 30-45 minuti
Durata degli effetti24-36 ore4-8 ore
Effetti collateraliLievi e in riduzione con l'utilizzo (vertigini, congestione nasale, mal di testa).Lievi (vertigini, congestione nasale, mal di testa).
Interazioni col ciboTrascurabiliIl cibo ne rallenta gli effetti
ControindicazioniAssunzione di alcolAssunzione di alcol
Divieto AssolutoAssunzione farmaci nitro derivatiAssunzione farmaci nitro derivati

 

 

Se avete bisogno di ulteriori consigli o chiarimenti potete contattarci e saremo lieti di aiutarvi.

 

Guida AIFA ai medicinali generici qualità ed efficacia

Guida ai medicinali generici

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha realizzato la Guida  ai medicinali generici  con l’intento di fornire a medici, farmacisti e pazienti uno strumento di rapida consultazione sui medicinali equivalenti.  La guida è stata redatta dall’Ufficio Informazione Scientifica dell’Agenzia sulla base dei quesiti ricorrenti riguardanti questa specifica categoria di farmaci.

Scarica e consulta Medicinali Equivalenti – Qualità, sicurezza ed efficacia

“Il medicinale equivalente (generico) va visto” spiega nella prefazione il Direttore Generale dell’AIFA, Luca Pani “al pari di qualsiasi altro medicinale, in un’ottica di conformità ai requisiti di qualità, sicurezza ed efficacia di cui l’AIFA è garante e come un’opportunità per liberare risorse economiche da investire nell’ingresso dei nuovi medicinali salvavita”.
La pubblicazione affronta in maniera sistematica il tema, iniziando con un excursus storico sull’introduzione dei farmaci equivalenti nel sistema regolatorio italiano, avvenuta circa 20 anni fa.
La guida ha l’intento di fugare i dubbi e le perplessità che ancora persistono rispetto a questa importante risorsa terapeutica e nel corso della lettura vengono sfatati molti dei preconcetti e dei “falsi miti” sugli equivalenti.
Il punto di partenza è la definizione delle caratteristiche costituenti di un medicinale equivalente ovvero “un medicinale che, oltre a contenere nella propria formulazione, la stessa quantità di principio attivo, ha anche una bioequivalenza, dimostrata da studi appropriati di biodisponibilità, con un altro medicinale di riferimento (meglio noto come medicinale “di marca” , “griffato” o “brand” ) con brevetto scaduto”.
All’interno del documento vengono chiariti sia il processo che i requisiti necessari per far sì che un medicinale equivalente venga autorizzato e immesso in commercio.
Uno degli equivoci più frequenti riguarda la terminologia utilizzata per descrivere i medicinali equivalenti, che spesso vengono chiamati “generici”. Il termine “medicinale generico” è la traduzione italiana della definizione “genericmedicinal product” riportata nella Direttiva 2001/83, una traduzione letterale che è risultata piuttosto fuorviante. L’aggettivo “generico” viene infatti associato a un prodotto non sufficientemente specifico e possibilmente percepito come inferiore rispetto all’originale. Anche se con la Legge 149 del 26 luglio 2005 era stata di fatto sostituita la denominazione di “medicinale generico” con quella di “medicinale equivalente”, nel linguaggio comune spesso persiste l’uso, non corretto, della prima.
Tra i focus contenuti in “Medicinali Equivalenti” rientrano quelli specifici dedicati ai requisiti di qualità, sicurezza ed efficacia di questi farmaci, che sono in tutto e per tutto identici a quelli previsti per le altre tipologie.
“I dati ottenuti dall’uso consolidato del medicinale di riferimento” aggiunge Luca Pani “nel corso degli anni, consentono di delineare per questa tipologia di medicinali, un profilo rischio/beneficio più definito rispetto a quanto sia possibile per qualsiasi nuovo medicinale”.
Vengono esaurite anche le curiosità relative al concetto di bioequivalenza tra due medicinali che è, in sintesi, la dimostrazione dell’equivalenza terapeutica tra due formulazioni contenenti lo stesso principio attivo.
“Due medicinali sono bioequivalenti” si legge nella Guida AIFA “quando, con la stessa dose, i loro profili di concentrazione nel sangue rispetto al tempo sono così simili che è improbabile che essi possano produrre differenze rilevanti negli effetti di efficacia e sicurezza”.
Infine una sezione è dedicata al costo degli equivalenti, che hanno un prezzo inferiore di almeno il 20% rispetto ai medicinali di riferimento. Nel documento viene spiegato che questa differenza è dovuta al fatto che le aziende produttrici di equivalenti non devono investire risorse nella ricerca sulla molecola, essendo il principio attivo già noto, e non devono condurre né gli studi preclinici né gli studi clinici per dimostrare l’efficacia e la sicurezza del medicinale nell’uomo.

 

Cialis Generico, a cosa serve e come usarlo.

Cialis generico, principio attivo e modalità di funzionamento. 

cialis generico
Il cialis

Il Cialis generico  ha lo stesso principio di funzionamento del Viagra, è infatti un inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE-5).

A differenza del Sildenafil (Viagra), il principio attivo del cialis ha un’emivita più lunga (circa 17 ore), permettendo un effetto più prolungato, stimato intorno alle 36 ore.

ll Cialis  generico è un medicinale concepito per gli uomini con problemi di disfunzione erettile non dipendenti da cause fisiche.

Principio di funzionamento.

Il principio di funzionamento del Cialis generico è quello di distendere la muscolatura liscia all’interno degli elementi cavernosi del pene (organo sessuale maschile), permettendo di ottenere in questo modo delle erezioni più intense e prolungate.

E’ stato scoperto che un’enzima, la fosfodiesterasi 5, può rallentare questo rilassamento.

Il Cialis generico è in grado di bloccare questo enzima e ripristinare, dopo aver avuto una stimolazione, il corretto corso delle reazioni nel corpo maschile; ovvero determinare l’erezione dell’organo sessuale maschile.

Il Cialis generico inibisce tutte le tipologie di fosfodiesterasi, quindi può risultare pericoloso dove questo enzima è essenziale per alcune sintesi, per esempio nella strutturazione dell’occhio, nel caso di alcune malattie.

Prima di comprare Cialis generico è quindi necessario, oltre ad avere la prescrizione del proprio medico curante, avere la certezza che non si soffra di disturbi oculari.

In ogni caso, prima di assumere Cialis generico o qualsiasi altra forma di Tadalafil, è necessario consultare il proprio medico curante.

Il principio attivo del Cialis generico, una molecola inibitrice della fosfodiesterasi di tipo 5 ( PDE-5).
Dopo una stimolazione sessuale di qualsiasi tipo (visiva, sensoriale, pensata, etc.), il Tadalafil aiuta a rilassare i vasi sanguigni a livello penino, permettendo un maggiore afflusso di sangue al pene e determinando quindi una migliore e potenziata funzione erettile, oltre che un suo prolungamento.

E’ importante sottolineare che il Cialis generico non ha alcun effetto in assenza di una stimolazione sessuale.

Il Cialis generico si differenzia dal Viagra (Sildenafil) in quanto rimane più a lungo nel corpo, mantenendo la sua effettiva efficacia anche fino a 36 ore, determinando inoltre minori effetti secondari.

cialis generico
Formula chimica del cialis

La formula chimica della molecole del Cialis  (tadalafil) è 6R-trans)-6- (1,3-benzodioxol-5-yl)- 2,3,6,7,12,12a-hexahydro-2-methyl-pyrazino [1′, 2′:1,6] pyrido[3,4-b] indole-1,4-dione C22H19N3O4.

Il prodotto agisce contro la disfunzione erettile inibendo l’enzima fosfodiesterasi tipo 5 (PDE-5), consentendo alla molecola guanosina-monofosfato-ciclico di adempiere all’effetto di erezione a livello del pene.

Funzionamento

Il Cialis generico funziona aumentando gli effetti di uno dei prodotti chimici che il corpo umano produce normalmente durante un’ eccitazione sessuale e quindi permette l’aumento del flusso sanguigno nel pene, determinando un’ erezione più facile e veloce, nonché più prolungata nel tempo.

In particolare, nel caso di uno stimolo sessuale, il corpo umano secerne una sostanza detta guanosina-monofosfato-ciclico (cGMP) : è questa che provoca l’erezione al pene nell’uomo, è proprio la guanosina-monofosfato-ciclico che genera l’ingrossamento del pene con l’affluire del sangue al suo interno.

Quando nel cervello è presente l’eccitazione sessuale, da lì inizia una vera e propria “catena di eventi” nel corpo dell’uomo.
Tale catena di eventi è da un lato composta da fattori psicologici e dall’altro lato da fattori fisici, tutto ciò culmina con il produrre la cGMP in livelli alti all’interno del pene.

Quando la cGMP raggiunge certi livelli, si genera l’ingrossamento e l’indurimento del pene, maggiore è la quantità di cGMP e maggiore è la durata e l’entità dell’erezione, inoltre fino a quanto esiste un alto livello di cGMP, l’organo maschile perdura in uno stato di valida erezione, ciò che danneggia la cGMP è l’enzima PDE-5 (fosfodiesterasi 5).
La produzione di questo enzima (PDE-5) avviene in modo naturale dell’organismo e il suo effetto è quello di contrastare ed annullare la cGMP.

Se quindi nel corpo in un determinato momento vi sono elevati livelli di PDE-5, l’enzima cGMP non è in grado di svolgere la sua azione, ovvero l’erezione non viene raggiunta oppure si raggiunge in maniera modesta.

Obiettivo

Il Cialis generico ha per obiettivo il blocco dell’enzima PDE-5, permettendo all’enzima cGMP di svolgere la sua azione, determinando una robusta ed efficace erezione duratura nel tempo.

Cialis (Tadalafil) quindi, conserva un alto livello di cGMP prodotta inizialmente con l’eccitazione di natura sessuale e finché questa stimolazione perdura producendo e inducendo l’erezione, il pene perdura nel suo stato di ingrossamento e turgidità, mantenendosi duro nelle sue dimensioni naturali e anche in maggior misura.

Il Cialis generico non genera un’ erezione diretta ma la genera in modo del tutto naturale solo quando si è in presenza di un’eccitazione sessuale.

Questo vuol dire che assumendo Cialis generico non si ha direttamente l’effetto innaturale di avere il pene grosso e duro, ma solo e soltanto in presenza di uno stimolo sessuale.

Assumendo il Cialis generico non si ha l’erezione se non la si desidera e questo è assolutamente corretto, l’erezione avviene quindi naturalmente, con la produzione di cGMP, cioè quando si ha una eccitazione di natura sessuale.

Il Cialis generico è assorbito in modo rapido nel flusso sanguigno, dopo solo trenta minuti è già in circolo e nel corso di due ore arriva alla concentrazione massima nel flusso ematico.

Il tadalafil è presente poi per due giorni circa nel corpo, mantenendo un livello di efficacia tangibile approssimativamente per circa trentasei ore.

E’ importante notare che il Cialis generico esplica il suo effetto già dopo trenta minuti dall’assunzione, raggiunge il picco in due ore, ed ha effetto per circa trentasei ore, poi diminuisce in modo lento e infine cessa dopo 2 giorni.

Per maggiori dettagli sull’utilizzo del Cialis generico potete fare riferimento al Foglietto illustrativo ufficiale rilasciato dalla casa produttrice.

Sesso e salute, come il cialis ci aiuta a vivere più a lungo.

Sesso  e salute, il binomio perfetto.

sesso e salute
Sesso e salute, come il cialis ci aiuta a vivere più a lungo.

 Come il cialis aiuta a migliorare la propria salute permettendoci di vivere più a lungo.

Il sesso è cardiotonico. Addirittura uno studio dimostra che facendolo ogni 3-4 giorni si possono dimezzare i rischi di infarto. Infatti durante un rapporto il cuore arriva a pompare per 145 volte al minuto. Il sesso è considerato l’esercizio fisico ideale per mantenere in allenamento il cuore.

Il sesso riduce lo stress. Infatti è ansiolitico. Uno studio riportato dalla rivista Biological Psychology consiglia di fare sesso.

Il sesso è analgesico. Così conferma uno studio pubblicato dal Bullettin of Experimental Biology and Medicine, in quanto con l’orgasmo il corpo quintuplica la produzione di ossitocina, un ormone che aiuta il corpo a produrre endorfine, degli antidolorifici naturali.

I rapporti sessuali proteggono la prostata. Una ricerca del Cancer Council Victoria di Melbourne, afferma che una intensa vita sessuale protegge la prostata dal tumore, infatti le eiaculazioni frequenti “lavano via” gran parte delle sostanze che potrebbero danneggiare la prostata. Con 5 performance alla settimana si può ridurre il rischio del 65%.

Il sesso aiuta a scolpire i muscoli. Infatti fa produrre più testosterone e fa anche perdere peso.

Il sesso come anti invecchiamento. E’ così che afferma il professor David Weeks del Royal Edinburgh Hospital che ha osservato per 16 anni 3.500 volontari ed ha concluso che chi fa sesso 3 volte la settimana può addirittura sembrare più giovane di 10 anni. A tal proposito leggere anche il capitolo dedicato ai metodi anti invecchiamento, con un interessante capitolo sulle proprietà eccezionali del sesso.

Il sesso è antibatterico e antivirale. Un gruppo di ricercatori della Wilkes University ha scoperto che una sana vita sessuale, 2-3 rapporti la settimana, innalza i livelli di immunoglobulina A, uno degli anticorpi più importanti del sistema immunitario.

I rapporti sessuali rafforzano l’autostima. Quando si fa sesso ci sentiamo migliori, acquistiamo maggiore sicurezza e ci piacciamo di più, come certifica anche una ricerca condotta dall’Università del Texas.

Un paio di rapporti alla settimana stimolano nel maschio la produzione di testosterone, il quale oltre a proteggere il cuore, ha effetti antidepressivi e aumenta l’attivismo, con effetti benefici nella vita sociale e lavorativa.

Infatti più rapporti si hanno, maggiore è la produzione del testosterone.

In Australia hanno scoperto che chi eiacula spesso (almeno una volta al giorno) ha spermatozoi meno numerosi ma più sani e vitali.

Secondo studi americani la giusta durata di una prestazione sessuale è tra i 7 e i 13 minuti. Fare di più risulterebbe inutile.

Inoltre non si deve dimenticare che fare attività fisica aiuta a produrre monossido di azoto il quale contribuisce a mantenere l’erezione.

Inoltre rendere più forti i muscoli del pavimento pelvico può aiutare a migliorare le performance sessuali maschili.

La più famosa ginnastica pelvica è quella di Kegel : da seduto contrarre i muscoli come per 3 secondi se si dovesse bloccare lo stimolo di andare alla toilette; poi rilassarli per 6 secondi.

Appena si ha tempo fare delle serie di 20 contrazioni all’ora e in 2-3 mesi è possibile vedere i risultati.